NOI SIAMO
QUELLI CHE...

Pensano che le informazioni sullo stato di salute delle persone e delle comunità, sulle malattie e gli infortuni, sulle cause di entrambi...costituiscano una premessa indispensabile per fare prevenzione;
Offrono alle istituzioni, ai corpi intermedi della società...valutazioni, proposte, azioni di informazione e formazione con l'intento di partecipare...;
Non hanno conflitti di interesse...per cui sono liberi di dire ciò che pensano
Comunicano in modo trasparente...
Non hanno tra gli obiettivi prioritari la difesa di categorie o di singole figure professionali...
Cercano un continuo confronto con le altre Società scientifiche che operano nel mondo della prevenzione...
Non hanno mai smesso di credere nella necessità di un sistema pubblico di prevenzione diffuso in tutto il paese, in grado di garantire il diritto alla salute e di contrastare le diseguaglianze.
Pensano che la solidarietà e la partecipazione siano ancora valori indispensabili.
Precedente
Successivo

IL CENTRO RICERCHE E DOCUMENTAZIONE RISCHI E DANNI DA LAVORO (1974-1985) – Roma, 6 dicembre 2019

Condividi con:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tempo di lettura: < 1 minuto

Tempo di lettura: < 1 minuto

Un Convegno di presentazione di uno studio storiografico, sociologico e giuridico che ripercorre la

storia delle lotte sindacali degli anni ’70 e ’80 per la prevenzione nei luoghi di lavoro e la parallela vicenda dell’esperienza del CRD (il Centro Ricerche e Documentazione sui rischi e danni da lavoro) che il Sindacato attivò e mantenne per un decennio (1974-1985).

Una formidabile stagione, che sulla scia degli anni precedenti vide tra l’altro la collaborazione proficua tra lavoratori – con le loro rappresentanze – e espressioni del mondo tecnico-scientifico: stagione per la quale chi l’ha vissuta non può non avere nostalgia.

Il volume è frutto del progetto INAIL Bric “CRD Repository”, di recupero dell’archivio del CRD (di cui si è già parlato su questo sito un paio d’anni fa). I progetti BRIC prevedono la collaborazione dell’INAIL con Enti di ricerca e Istituti universitari, e infatti l’iniziativa vedrà il protagonismo di universitari  e soggetti del sindacato.

La presenza tra i relatori di uno solo tra gli attori di quella esperienza  ci appare un segno del tempo trascorso e dei mutamenti nei soggetti in campo; ma forse ricordare quella stagione fa (o farebbe) ancora bene.

 

 

ULTIMI ARTICOLI

RIMANI AGGIORNATO