NOI SIAMO
QUELLI CHE...

Pensano che le informazioni sullo stato di salute delle persone e delle comunità, sulle malattie e gli infortuni, sulle cause di entrambi...costituiscano una premessa indispensabile per fare prevenzione;
Offrono alle istituzioni, ai corpi intermedi della società...valutazioni, proposte, azioni di informazione e formazione con l'intento di partecipare...;
Non hanno conflitti di interesse...per cui sono liberi di dire ciò che pensano
Comunicano in modo trasparente...
Non hanno tra gli obiettivi prioritari la difesa di categorie o di singole figure professionali...
Cercano un continuo confronto con le altre Società scientifiche che operano nel mondo della prevenzione...
Non hanno mai smesso di credere nella necessità di un sistema pubblico di prevenzione diffuso in tutto il paese, in grado di garantire il diritto alla salute e di contrastare le diseguaglianze.
Pensano che la solidarietà e la partecipazione siano ancora valori indispensabili.
Precedente
Successivo

Settimo Seminario Internazionale La prevenzione del rischio da sovraccarico biomeccanico

Condividi con:

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email
Stampa

Tempo di lettura: < 1 minuto

Tempo di lettura: < 1 minuto

Carissimi tutti,

come ogni anno l’Unità di Ricerca EPM (Ergonomia della postura e del Movimento) organizza il proprio seminario (siamo arrivati al VII°) dedicandolo alla valutazione e gestione del rischio da sovraccarico biomeccanico dell’apparato muscolo scheletrico nei vari comparti produttivi. Quest’anno il nostro seminario coincide con gli obiettivi fissati dalla Regione Puglia/ASL Bari, nel proprio Piano Regionale della Prevenzione attualmente in vigore, e dalle Direzioni Regionali INAIL per la Puglia e la Basilicata. Questa felice coincidenza ci ha indotto a replicare l’esperienza del 2011 e a organizzare (congiuntamente con gli Enti sopra citati e con la collaborazione della Edilcassa di Basilicata) l’evento a Bari il 13 e 14 giugno (locandina del I° annuncio allegata).

Dedicheremo l’intera prima giornata all’agricoltura e la prima parte della seconda giornata all’edilizia: il rimanente tempo sarà dedicato alla presentazione di “relazioni a tema libero” (l’anno scorso sono state numerose e di grande interesse), per le quali vi sollecitiamo l’invio di brevi abstract di presentazione entro i tempi stabiliti nel programma (30 marzo) in modo da consentire alla segreteria scientifica di selezionare quelle maggiormente rappresentative e consentirne una breve presentazione durante il seminario. Saranno tutte comunque inserite negli atti dell’evento, distribuite su supporto informatico e pubblicate sul sito dell’EPM.

Gli argomenti per le relazioni libere possono riguardare i due temi principali proposti (agricoltura ed edilizia) ma anche affrontare qualunque altro comparto produttivo sempre relativamente alla prevenzione e gestione del rischio da sovraccarico biomeccanico dell’apparato muscolo scheletrico. Vi aspettiamo numerosi, come sempre.

Daniela Colombini, Enrico Occhipinti e Giorgio Di Leone

 

Aggiornamento 10/05/2013

Se lo desideri, sostienici con una donazione

ULTIMI ARTICOLI

RIMANI AGGIORNATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *